Un pomeriggio trascorso insieme alla musica

Il 21 novembre è venuta a farci visita la musicista e compositrice Erika Eccli. L’anno scorso, noi dell’attuale 2A, abbiamo partecipato al concorso “Canto+Emozione=Apprendimento”, organizzato dalla Federazione Cori del Trentino. Ci è stato chiesto di scrivere una canzone riguardo ad un argomento trattato durante l’anno scolastico e noi abbiamo scelto la favola che stavamo sviluppando nelle ore di italiano. Il testo scritto da noi ragazzi e dalla nostra fantasia è piaciuto molto ai giudici del concorso ed è stato selezionato tra i migliori testi della categoria “scuola media”. 

Siamo stati davvero contenti della vittoria, perché ci abbiamo messo impegno e passione pur divertendoci molto. Il testo è piaciuto particolarmente alla musicista e compositrice Erika Eccli che, per l’appunto, si è occupata di musicare il testo. La nostra professoressa di italiano ha fissato un incontro con lei che ha trascorso un pomeriggio con noi ragazzi della 2°A. La compositrice ci ha spiegato che con la musica ha voluto trasmettere la gioia e la serenità che il testo “Fiducia favolosa” le aveva suscitato. Ci ha spiegato, inoltre, come comporre e scrivere canzoni: è un modo per riordinare le emozioni e le idee, per liberarsi di pesi e per esprimere ciò che pensiamo e portiamo nel cuore. Ha inoltre sottolineato che il compositore “si mette a nudo” e il musicista interpreta. Questo ci è sembrato vero e molto curioso! 

Dopo che la professoressa Eccli ha musicato le “nostre” parole, durante l’estate una giovane cantante di 14 anni di nome Francesca l’ha imparata secondo la musica scritta e l’ha cantata divinamente. A dire il vero, noi ragazzi, dopo averla ascoltata, siamo rimasti un po’ basiti dalla scelta musicale, perché ce l’aspettavamo diversa. Ma abbiamo capito che un testo può parlare in tanti modi. Alla fine dell’incontro abbiamo provato a cantare tutti assieme la “nostra” canzone Fiducia favolosa; forse non lo abbiamo fatto bene come la giovane cantante ma siamo stati felici perché era qualcosa che avevamo creato noi. Abbiamo regalato alla musicista un fiore rosso e tutti insieme abbiamo posato per una foto ricordo. 

E’ stato un interessante e vivace pomeriggio trascorso tra musica e parole! 

 

Scritto da Grete, giornalista della classe 2A della SSPG Dro

No alla violenza sulle donne

Il 25 novembre è la giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne, giornata istituita dall’assemblea generale delle Nazioni Unite per sensibilizzare le persone sull’importanza della non violenza contro le donne. Per questa occasione la nostra scuola ha organizzato un ricco percorso coinvolgendo in particolare gli alunni e le alunne delle classi terze. Con le insegnanti di arte e immagine hanno creato dei manifesti utilizzando varie tecniche, dai colori a tempera, agli acquerelli, ai classici colori a matita. Varie lezioni sono state svolte poi dai vari docenti su alcuni temi come ad esempio la discriminazione di genere, il linguaggio sessista, la violenza delle parole e la violenza fisica. Sono stati letti e analizzati vari testi che ci hanno portato a riflettere e discutere insieme sui temi emersi. Ognuno di noi si è poi cimentato nella creazione di un testo poetico sotto forma di calligramma dedicato ad una donna.

Alla fine è stata creata un’installazione nell’atrio della scuola con le simboliche scarpe rosse e tutti gli elaborati prodotti in onore delle donne che lottano per l’eliminazione della violenza.

Scritto da Annica, giornalista della classe 3B SSPG di Dro

La prima gita dell'anno è arrivata: le classi prime alle Marocche

Lunedì 14 novembre noi della classe 1A della scuola secondaria di Dro, siamo andati a fare la tanto attesa gita alle Marocche. La mattina quando siamo arrivati in classe le professoresse avevano appoggiato su ogni banco le dispense e la mappa che avremo compilato insieme durante il percorso. Alle 8:00 sono arrivate le nostre guide, Aldo ed Eligio, e siamo partiti da scuola diretti verso la ciclabile che porta a Pietramurata. Alle 9:05 siamo arrivati all’ ingresso della Riserva, il cielo era nuvoloso ed era abbastanza freddo; Eligio ci ha raccontato che le Marocche sono un ambiente protetto che fa parte della Rete delle Riserve, cioè un insieme di aree che hanno motivi particolari per essere protette. Poi abbiamo proseguito seguendo il percorso e dopo un po’ di cammino siamo arrivati alla seconda sosta dove ci hanno spiegato l’origine della riserva. Qui ci è stato chiesto, osservando il paesaggio, di elencare gli elementi naturali e quelli antropici. In seguito, ognuno con la propria mappa, ha dovuto individuare i punti cardinali e tracciare il tragitto percorso. Questa tappa si è conclusa dopo che abbiamo disegnato e descritto quattro piante, cioè il Pino Nero, il Pino Silvestre, la Roverella e lo Scotano. Poi abbiamo continuato a camminare fino ad arrivare alla terza sosta, dove Aldo ed Eligio ci hanno spiegato cosa sono i Rillenkarren e come si sono formati. Poi ci hanno chiesto di disegnarli e descrivere la loro sensazione al tatto. Dopo aver finito la terza sosta siamo andati avanti fino all’ultima, cioè l'anfiteatro che è il cuore delle Marocche di Dro, un posto dove puoi osservare il Monte Brento, una distesa di sassi grandissima e il Laghisol, cioè una piccola oasi. All’anfiteatro ci hanno lasciato completare gli esercizi della dispensa e una volta finito abbiamo fatto la merenda. Infine, siamo andati a vedere il Laghisol più da vicino. Quest’oasi ha una flora non del posto perchè ci sono palme e olivi. Infine siamo tornati a scuola alle 13.00 per pranzare. 

E’ stata una bellissima esperienza! 

Grazie ai nostri prof per aver organizzato l’uscita e alle nostre guide per averci accompagnato!

Scritto da Pietro e Nicole, giornalisti della classe IA della SSPG di Dro

 

Alla lezione concerto con la "Storia del rock"

Alcune classi della scuola secondaria di Dro e di altre scuole hanno partecipato alla prima parte di questo progetto chiamato “La Storia del Rock”.

Ad aspettarci a Trento presso il teatro San Marco c’era la band dei Flexus, i cui componenti ci hanno spiegato cose molto interessanti e a parere di tanti alunni erano molto bravi a suonare! Siamo partiti dalle basi del Blues fino ad arrivare al Rock’n Roll e alle ultime famose band degli anni 70. Siamo partiti da Bessie Smith fino ad arrivare ai conosciuti Pink Floyd: non mancava proprio nessuno! 

Gli artisti ci hanno fatto vedere strumenti poveri che inizialmente costavano tanto, fino ad arrivare alle note chitarre elettriche. I ragazzi sono stati molto partecipi perché i presentatori ci coinvolgevano con delle domande e alla fine di ogni canzone partivano molti applausi.

Nei prossimi anni verranno presentate le altre due parti e a noi alunni di terza dispiace non potervi partecipare. 

 

Complimenti ai Flexus!



Scritto da Filippo e Vittoria, giornalisti della classe 3A SSPG Dro

Pronti, partenza...al via la campestre

Mercoledì 16 novembre è stato un giorno memorabile per molti compagni e compagne che, come me, sono stati impegnati nella corsa campestre. Appena arrivati a Rovereto mi è salita l’ansia di fare la corsa, ma anche un’emozione positiva. Appena arrivati in campo un prof di un’altra scuola ci ha fatto fare un giro di prova per conoscere il circuito per evitare di perderci. Finito il giro di prova, hanno dato a tutti il numero: prima partivano le ragazze “school” e poi le ragazze “selected”, poi i ragazzi “school” e i ragazzi “selected”; in conclusione la staffetta. Gli “school” facevano solo 1000 metri, mentre i “selected” 1500 metri. Ci sono poi le “batterie” che sono le serie: prima, seconda e terza. Partono quelli della batteria 1, poi 2, e poi 3. Arriva il turno delle selected, parte la prima batteria, poi parte la seconda e poi la terza, in cui ci sono io. 

È stata una corsa abbastanza faticosa, ma alla fine ce l’ho fatta! Abbiamo vinto la coppa del terzo posto. Io purtroppo non ho vinto nulla, ma mi sono divertita e mi sono impegnata più che potevo. Abbiamo concluso questa emozionante giornata con un gradito tè caldo.

 

Scritto da Sara, classe 2B della SSPG di Dro

News dalle scuole

© 2019 Istituto Comprensivo Valle dei Laghi-Dro, Vezzano via Roma, 3 - 38096 Vallelaghi TN. Cod. fisc. 96056790221. Designed by Alice Pisano. Tutte le immagini utilizzate nel sito provengono da https://pixabay.com/it/.