Uscita didattica a Calavino

Mercoledì noi della classe 2aA siamo partiti dalla Piazza di Cavedine e siamo andati con la corriera a Calavino in uscita didattica; abbiamo fatto un'attività con una guida dell’Ecomuseo, Davide, che ci ha parlato della Roggia di Calavino e delle altre strutture che ne sfruttavano le potenzialità tramite le varie macchine ad acqua.

La Roggia di Calavino è un corso d’acqua alimentato da una sorgente naturale locale e oggi per molti tratti è interrata, tanto che la sua è una presenza discreta; in realtà, il tragitto che l’acqua deve compiere prima di sfociare nel Lago di Toblino è considerevole e noi ne abbiamo percorso solo una piccola parte.

La guida ci ha raccontato che grazie alla Roggia era possibile svolgere diverse attività, tra cui la molitura del grano, la segagione del legname, la lavorazione del ferro, la panificazione, la creazione del cemento e altre ancora. L’acqua della Roggia veniva raccolta anche in vasche e pozzi in diverse piazze e vie del paese per soddisfare le diverse necessità degli abitanti e l’importanza di questa risorsa è testimoniata dalle varie disposizioni volte a tutelarne l’uso e la purezza, quali ad esempio il divieto di lavorazione del pellame, che era considerata inquinante. Attualmente la Roggia alimenta anche l’acquedotto di Cavedine.

Abbiamo inoltre visitato dei posti molto belli del paese di Calavino, che alcuni di noi non conoscevano, come la parte “bassa” dove nel periodo natalizio viene svolto il presepe vivente. 

Terminata l’attività, siamo andati al parco giochi a mangiare il pranzo al sacco. Quella è stata un’occasione per rilassarci e divertirci insieme, come non avevamo mai fatto prima. 

In seguito siamo tornati a piedi utilizzando la “strada romana” che parte da San Siro e che abbiamo raggiunto passando per Madruzzo e Lasino.

Lungo il percorso abbiamo ammirato gli antichi muri “a secco” che delimitavano i campi abbiamo parlato, scherzato, riso...

Infine, visto che siamo tornati un po' in anticipo, ci siamo fermati al parco giochi di Cavedine.

Consigliamo questa interessante esperienza, perché l’uscita didattica ci è piaciuta molto e ci siamo anche divertiti nello scoprire a fondo il magnifico paese di Calavino, che è pieno di testimonianze del passato. Tutto il giorno è stata un’occasione per socializzare e legare fra di noi, tutti insieme. 

 

La classe 2A – SSPG di Cavedine




Stampa  

News dalle scuole

Progetti della scuola

Ottobre 12, 2020

PON

in PON

by Alice Pisano

Il nostro Istituto ha partecipato all'avviso pubblico per la realizzazione del PON "Smart class" per…

Calendario impegni