Vogliamo la pace

Questo periodo non è un momento felice per il nostro Pianeta. Purtroppo la guerra dovuta all’invasione russa dell’Ucraina ha sconvolto le nostre vite e ha segnato bambini e ragazzi. Essi non sono rimasti in silenzio, ma hanno voluto far sentire la loro voce nel modo che potevano e che sapevano fare: attraverso il disegno, la realizzazione di cartelloni, pensieri spontanei che hanno voluto condividere con gli altri, canzoni che inneggiavano alla pace, striscioni e momenti di riflessione silenziosa. Tutte queste modalità di espressione di un sentimento, cioè del loro desiderio di RITORNO ALLA PACE PER GLI UCRAINI E PER IL MONDO INTERO, sono anche visibili all’interno e all’esterno della nostra scuola. Anche le famiglie dei ragazzi si sono mobilitate, con grande generosità, nella raccolta di materiale da inviare alle persone che stanno soffrendo sotto le bombe. Ora, da pochi giorni, abbiamo accolto alcuni AMICI UCRAINI nella nostra scuola. I nostri bambini e ragazzi li hanno abbracciati con una gioia e un calore infiniti, consapevoli del fatto che questi bambini, purtroppo, hanno dovuto lasciare il loro Paese in guerra e , se ciò non bastasse, anche i loro papà che sono rimasti in Ucraina a combattere per difendere la loro Patria.  Tutti noi speriamo che la guerra possa presto finire e che non si vedano più in televisione immagini di morte e distruzione…SI’ ALLA PACE E NO ALLA GUERRA!

QUI alcune foto.

Insegnanti e alunni della scuola Primaria di Cavedine


Stampa  

News dalle scuole

Progetti della scuola

Ottobre 12, 2020

PON

in PON

by Alice Pisano

Il nostro Istituto ha partecipato all'avviso pubblico per la realizzazione del PON "Smart class" per…

Calendario impegni