La nascita della farfalla

 

 

La farfalla è una creatura molto bella, ma soprattutto affascinante.

L’esperienza proposta alla classe prima è stata molto interessante ed ha permesso ai bambini di avvicinarsi alla natura, di seguire, osservare, accompagnare l’evoluzione dei bruchi e della loro trasformazione in farfalle.

I bruchi, inizialmente, erano piccoli piccoli.

Sono stati messi in una grande scatola di plastica e nutriti con le stesse piante (finocchio per quelli trovati sulla pianta di finocchio, mentre ruta per quelli trovati sulle foglie di ruta).

Ogni giorno, o quasi, venivano inserite nuove foglie della pianta nutrice. I bruchi continuavano a muoversi nella scatola; passavano le loro giornate a mangiare e…a fare la cacca, che era piccola, piccola e non puzzava.

Dopo un gran mangiare i bruchi si sono fermati e hanno iniziato a fare la “muta”.

Ne hanno fatte tante di mute…e, proprio per questo, abbiamo iniziato a trovarle anche nella scatola.

Dopo un po’ di giorni, circa una decina, i bruchi hanno cominciato a costruirsi “la cintura”, cioè un filo di bava che ha permesso loro di tenersi fermi durante la costruzione del bozzolo.

Un bel giorno, e più precisamente il 10 ottobre, i bruchi hanno iniziato a trasformarsi in crisalidi.

 

Dopo molto, molto, molto tempo…UNA SORPRESA!!!

A gennaio la farfalla MACAONE è nata. CHE SPETTACOLO!

 

Gli alunni e le insegnanti della classe prima.

Guardate le foto cliccando QUI.

 


Stampa  

News dalle scuole

Progetti della scuola

Ottobre 12, 2020

PON

in PON

by Alice Pisano

Il nostro Istituto ha partecipato all'avviso pubblico per la realizzazione del PON "Smart class" per…

Calendario impegni