Un gioco per lo sviluppo sostenibile

Un pomeriggio diverso è stato quello trascorso giovedì 13 gennaio dalla classe quinta di Cavedine. L’operatrice di APPA, Agenzia per la protezione dell’ambiente della Provincia di Trento, è arrivata in classe ed ha proposto ai ragazzi un tema che era già stato affrontato: l’Agenda 2030 delle Nazioni Unita per lo sviluppo sostenibile. Attraverso un video simpatico sono stati illustrati ai ragazzi i 17 Obiettivi Onu (facenti parte di quest’Agenda) da raggiungere,  che sono stati chiamati Obiettivi Globali per uno Sviluppo Sostenibile, ciascuno suddiviso in traguardi più piccoli e più mirati. Questi sono Obiettivi da raggiungere in ogni parte della Terra. Essi mirano, infatti, a diminuire le sostanziali differenze tra Paesi ricchi e Paesi poveri e, anche all’interno di ogni Paese, tra regioni più economicamente sviluppate e regioni più ‘sfortunate’.

I diritti che gli Obiettivi vogliono raggiungere dovranno perciò essere validi per tutti i bambini, tutte le donne, tutti gli anziani, tutti i disabili. E’ stato anche proposto un gioco da tavolo (tipo gioco dell’oca) che faceva riflettere i ragazzi sull’importanza del raggiungimento dei traguardi dell’Agenda 2030. C’è stato un divertimento utile e istruttivo. Infine un cartellone, creato dai ragazzi, ha raccolto le parole più significative emerse durante il gioco e durante il pomeriggio, parole che sono traguardi da raggiungere x uno sviluppo sostenibile per tutti. 

Classe V Cavedine

 


Stampa  

News dalle scuole

Progetti della scuola

Ottobre 12, 2020

PON

in PON

by Alice Pisano

Il nostro Istituto ha partecipato all'avviso pubblico per la realizzazione del PON "Smart class" per…