Il mondo con la plastica

Mercoledì 2 dicembre 2020, le nostre classi seconde hanno avuto il piacere di conoscere Sandro, un esperto dell'agenzia APPA, acronimo che indica l’Agenzia Provinciale Protezione Ambiente. Lui ci ha parlato delle proprietà “positive” della plastica: lui ha spiegato che la plastica è stata un'invenzione stupefacente creata dall’uomo. Negli anni precedenti, quando la plastica non esisteva, era tutto un po’ più faticoso e difficile. La plastica ha delle proprietà eccellenti: la grande facilità di lavorazione, l’economicità, la resistenza, l’impermeabilità  e la leggerezza. Ci ha fatto ragionare sul fatto che ormai al giorno d’oggi non si può più vivere senza plastica, infatti è un materiale che si vede e si usa quotidianamente. Su tutti gli oggetti di plastica si trova un simbolo composto da tre frecce solitamente verdi che formano un triangolo e che significa riciclaggio. Per capire se l’oggetto di plastica può essere riciclato bisogna leggere il numero che c’è scritto all’interno del simbolo: quando ci sono i numeri 1,2,3,4,5,6, si può riciclare; quando c’è il numero 7 non si può riciclare e ciò vuol dire che quella plastica “vivrà” in eterno. Ci ha spiegato anche come la plastica può danneggiare l’ambiente. Nei mari, oceani, fiumi si trovano tonnellate di plastica che uccidono tutti i pesci e di conseguenza quando noi mangiamo il pesce, può essere che qualche volta mangiamo molecole di plastica. 

E’ stato molto interessante ascoltare l’esperto perché ci ha parlato degli aspetti positivi della plastica, ma anche di come possa danneggiare l’ambiente. 

 

Scritto da Giorgia, giornalista della classe 2B SSPG Dro


Stampa  

News dalle scuole

Progetti della scuola

Ottobre 12, 2020

PON

in PON

by Alice Pisano

Il nostro Istituto ha partecipato all'avviso pubblico per la realizzazione del PON "Smart class" per…

Calendario impegni