Dimmi cosa mangi e ti dirò chi sei

Giovedì 26 Novembre nella Scuola Secondaria di Primo Grado “Nuova Europa” di Dro si è svolto l’incontro delle classi terze con una dietista dell’A.P.P.A, l’Agenzia provinciale per la protezione dell'ambiente.

Innanzitutto ci siamo soffermati sulla parola DIETA che deriva dal greco antico DĬAITA e ha molti significati: può essere intesa come uno stile di vita, una forma di vita o persino come la cabina di una nave.

L’intervento è stato utile per capire che ci sono molti stereotipi sul mangiar bene. L’esperta ha spiegato, dopo aver sottolineato l’importanza della frutta e della verdura per le loro fibre, che è importante mangiare di tutto. Ha smentito poi le correnti ora in voga che scartano intere categorie di cibo, perché sono importanti anche la carne e  i cereali che contribuiscono alla biodiversità del nostro intestino. Speravamo che dopo averci rassicurato sul fatto che non dobbiamo consumare solo verdura, approvasse le nostre amate merendine. Niente da fare però: sono state bocciate per via dei troppi zuccheri e grassi. Poveri noi!

Lo sapevate che la dieta mediterranea è patrimonio dell’UNESCO? Beh, ha ricevuto questo riconoscimento nel 2010 per molte ragioni che sono state riassunte in sette parole:

CONVIVIALITÀ, INSIEME, A SCUOLA, ATTIVITÀ FISICA, TRADIZIONE, ZERO SPRECHI.

Ci siamo soffermati sui primi due punti: non è importante soltanto consumare degli alimenti salutari, ma che è fondamentale anche mangiare in compagnia di persone con cui amiamo parlare e soprattutto prendendosi del tempo. Quindi, non serve a nulla mangiare tutto BIO se poi pranziamo o ceniamo in piedi e in fretta e furia…

 

Scritto da Dario, giornalista della classe 3B - SSPG DRO




Stampa  

News dalle scuole

Calendario impegni