Il futuro che vorrei? Me lo leggi in faccia

Le mascherine, diventate ormai elemento irrinunciabile del nostro vivere quotidiano ed emblema della pandemia, sono una necessità. Ci proteggono dal coronavirus e proteggono chi ci sta intorno. Ma le mascherine sono anche il segno di una quotidianità e di una socialità tutt'altro che normali, dove mostrare il proprio volto e parlarsi sono diventati comportamenti a rischio.

Per noi giovanissimi, che soffriamo più di chiunque altro le tante limitazioni imposte dalla crisi sanitaria, è oggi più importante che mai pensare a un futuro oltre il COVID-19. Per questo anche la nostra classe 1B, in occasione della Giornata Mondiale dell'Infanzia e dell'Adolescenza - che si celebra il 20 novembre, nell'anniversario dell'approvazione della Convenzione ONU sui Diritti dell'Infanzia -  ha deciso di prendere spunto dalla proposta di UNICEF Italia e di compiere un gesto simbolico: scrivere sulla mascherina un messaggio - una parola, una frase, un simbolo - che parli del domani.

Scopri le nostre mascherine!!!

                                            


Stampa  

News dalle scuole

Progetti della scuola

Ottobre 12, 2020

PON

in PON

by Alice Pisano

Il nostro Istituto ha partecipato all'avviso pubblico per la realizzazione del PON "Smart class" per…

Calendario impegni